Home

Elezioni CSPI 28 aprile 2015

Si vota il 28 aprile 2015 dalle 8.00 alle 17.00 presso la scuola secondaria Galilei.

http://www.orizzontescuola.it/news/elezioni-cspi-28-aprile-liste-definitive-come-si-vota

 

Incontro con rappresentanti CUAMM

Venerdì, noi alunni delle classi terze abbiamo partecipato all’incontro con un medico del Cuamm, Lorenzo, e sua moglie Daniela, un’insegnante.

Hanno portato la loro esperienza nella nostra scuola: un’avventura a contatto con un modo di vivere di gran lunga diverso dal nostro, senza tutte le comodità e la tecnologia a cui noi siamo abituati e che ormai diamo per scontate e indispensabili.

La loro scelta, di dare un aiuto, un gran contributo, agli abitanti dell’ Uganda, un paese dell’Africa centrale, è una decisione che, personalmente, ammiro molto.

__

Questo continente è il meno sviluppato e le cause sono differenti: le malattie (diarrea, malaria, morbillo, AIDS e ,negli ultimi anni, ebola), la dominazione coloniale seguita poi dalla globalizzazione che ha portato all’impoverimento di paesi dove già l’economia era a livelli molto bassi, cibo in quantità e qualità, acqua potabile, luce elettrica, abitazioni confortevoli, alfabetizzazione, accesso ai servizi sanitari, numero di posti letto ospedalieri e di medici.

In particolare gli abitanti di quel luogo hanno vissuto per molto tempo isolati dal resto del mondo e non hanno avuto la possibilità di svilupparsi: essi vivono in capanne di fango e sterco di mucca e bevono acqua sporca da stagni dove si abbevera anche il bestiame (solitamente bovini).

Sono i bambini a seguire i pascoli quando invece il loro posto dovrebbe essere a scuola  e, come se non bastasse, sono spesso  vittime di razzie.

Mi ha colpito molto la storia di un bambino che mentre stava sorvegliando il bestiame viene colpito da un colpo di arma da fuoco alla spalla. Viene mandato in ospedale dove fa amicizia con il suo compagno di camera che, a differenza sua, frequenta la scuola.

Poi arriva il momento per lui di tornare a casa dove avrebbe ripreso la sua vita di sempre. Il bambino risponde però che lui non vuole ritornare alla sua capanna, vuole andare a scuola!!!

Per aiutare i bambini come lui Daniela ha deciso di costruire una scuola per far si che tutti i bambini abbiano la possibilità di studiare.

Quando è arrivata lì ha dovuto insegnare agli abitanti di Matany, città dell’Uganda dove sono andati, persino a bere acqua pulita e  a  lavarsi le mani prima di mangiare.

Daniela ha dato origine alla sua idea dando  lezioni ai bambini sotto un albero e istruendo alcune donne: il suo obiettivo era di fare in modo che gli abitanti del villaggio si arrangiassero per avere una propria scuola in modo da garantire loro una possibilità di istruzione.

Nonostante l’idea di Daniela fosse quella di aiutare la popolazione locale si è scontrata con alcune difficoltà, tra cui la richiesta di denaro per comprare il terreno sul quale avrebbe voluto costruire la scuola.

Dopo alcuni anni finalmente gli abitanti di Matany accettarono di mettere a disposizione la terra per la costruzione dell’edificio scolastico.

Negli ultimi anni si sta assistendo a un cambiamento epocale: il villaggio chiuso si trasforma in villaggio aperto e la popolazione passa da nomade a sedentaria.

Le loro parole mi hanno colpito molto e non posso fare a meno di rimanere stupita nel confronto del loro modo di vivere con il nostro. Ho ammirato la scelta di Lorenzo e Daniela che, con il loro contributo, hanno cambiato la vita di molte persone.

 

IL TALENTO HA BISOGNO DI TEMPO

La II edizione della Mostra Mercato del Libro della Scuola Secondaria Galilei ha chiuso i battenti domenica 19 aprile e, a tirar le somme, ci si può ritenere soddisfatti. L'affluenza è stata buona, nonostante le molteplici "distrazioni" del periodo primaverile, e gli appuntamenti in calendario si sono rivelati interessanti.

Gli incontri con gli autori Chris Hill e Beppe Forti hanno fornito spunti di discussione stimolanti, ma ciò che senz'altro ha più colpito è stata la fattiva e preziosa collaborazione dei genitori dei nostri ragazzi, genitori che davvero si sono dati un gran da fare affinchè tutto si svolgesse al meglio. A loro il nostro più sincero GRAZIE!

In particolare, vogliamo, a proposito, segnalare un'iniziativa coordinata dalla prof.ssa Anna Cristini, responsabile del Progetto Biblioteca del Plesso, che ha trovato ampia collaborazione proprio in alcune mamme che si sono dimostrate abilissime nella lettura ad alta voce di piccoli pezzi di storie della vita di alcuni personaggi e delle loro passioni, come stimolo alla riflessione su un tema estremamente delicato che sta a cuore agli alunni che frequentano la Scuola Secondaria: la scelta del proprio futuro.

Come sostiene la scrittrice per ragazzi Marie-Aude Murail, “in questo nostro XXI secolo, in cui bisogna rivelarsi molto presto, schiacciare gli altri in gran fretta, in cui viene chiesto cosa si vuol fare della propria vita quando ancora non si è vissuto per niente” è urgente dire ai giovani: “Siate capaci di prendervi il vostro tempo, sappiate perdere tempo. Per avere poi, un giorno, la possibilità di trovare voi stessi”.

Ascoltando stralci di straordinarie biografie (non a caso, forse, tutte femminili), si è scoperto che il loro filo conduttore è stato sempre la passione. La strada a volte è stata intrapresa per caso, altre volte è maturata negli anni e, soprattutto, non sempre la prima scelta si è rivelata giusta, nè è stata considerata "definitiva". Perché il talento ha bisogno di tempo.

Le protagoniste delle storie di cui siamo venuti a conoscenza hanno afferrato il loro sogno quando hanno riconosciuto "dentro" la passione di cui si diceva innanzi, la passione a cui non si possono voltare le spalle, se si vuol vivere in modo pieno e senza rimpianti l'esistenza.

Qualche nome? Letizia Maniaci, una giovane giornalista antimafia (Letizia Maniaci, Mai chiudere gli occhi, Rizzoli); Peggy Guggenheim, una collezionista d’arte (Sabina Colloredo, Un'ereditiera ribelle. Vita e avventure di Peggy Guggenheim, Einaudi); Dian Fossey, una scienziata (Vichi de Marchi, La mia vita tra i gorilla, Editoriale Scienza); Fiona May, una sportiva (Paola Zannoner, Fiona May,  Il salto più lungo, Giunti) ed infine Jella Lepman, la giornalista ebrea fondatrice dell’Ibby (International Board on Books for Young People), che voleva “un mondo sottosopra” in cui i bambini accompagnassero gli adulti fuori dagli orrori della seconda guerra mondiale, e che ha promosso la pace nel mondo attraverso un ponte di libri per l'infanzia (Jella Lepman, La strada di Jella, Sinnos).

Davvero una bella lezione quella a cui si è assistito: nella scuola... e al di là della scuola.

 

"Alla fin della licenza...io tocco"

Cyrano: Un bacio – ma cos’è poi un bacio?
Un giuramento un po’ più da vicino, una promessa più precisa, una confessione che cerca una conferma,
un apostrofo roseo fra le parole t’amo, un segreto soffiato in bocca invece che all’orecchio,
un frammento d’eternità che ronza come l’ali di un' ape, una comunione che sa di fiore,
un modo di respirarsi il cuore e di scambiarsi sulle labbra il sapore dell’anima!


Savinien de Cyrano de Bergerac è realmente vissuto nel 1600. Era un poeta e uno spadaccino, uno spirito libero ed irrequieto, un visionario, un temerario di genio. Edmond Rostand, alla fine dell’800, lo renderà immortale facendone il protagonista di un’opera teatrale di grande spessore e costruendo un personaggio che diventerà uno dei più conosciuti e amati della storia del teatro. Questa è stata di recente la proposta di ascolto per le classi terze A, B, F e per due seconde, B e G,  della Secondaria di I grado Galilei in occasione del tradizionale appuntamento con la narrazione di Simone Maretti inserito nella cosiddetta "settimana dedicata alla lettura", che vede nella II Mostra-Mercato del Libro del Plesso un altro evento di prim'ordine. La figura di Cyrano, che è straordinariamente moderna, è piaciuta al pubblico di giovanissimi a cui non sono sfuggiti gli importanti temi sottesi all’opera: il contrasto tra l’essere e l’apparire, l’amore disperato, il rifiuto della mediocrità e dei condizionamenti, il desiderio di essere amato, la paura di essere respinto, la potenza della parola. Romantico e drammatico, il guascone Cyrano, dal naso deforme ma dall’animo di una purissima bellezza, può essere sicuro di essere stato oggi molto amato.

“Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare sino in fondo, qualsiasi cosa succeda. È raro vincere, in questi casi, ma qualche volta succede”. (Atticus Finch, Capitolo 11)


Per gli alunni delle classi prime A, B, F, G,  e  per due seconde, A ed F,  l’appuntamento è proseguito con la narrazione de “Il buio oltre la siepe” di H. Lee, romanzo capolavoro del 1960, in cui i grandi temi del razzismo, del pregiudizio, della segregazione razziale, della paura del “diverso”, dell’ingiustizia, vengono narrati attraverso lo sguardo privilegiato dei bambini. Nel corso di poche estati la spensieratezza dei giochi e delle scoperte, i riti rassicuranti della quotidianità ma anche i piccoli inconvenienti lasceranno spazio al dramma dell’intolleranza. Anche in questo caso l’opera ha parlato chiaramente ai giovani ascoltatori che hanno potuto apprezzare tutte le varie sfumature del romanzo e vivere i momenti di divertimento, di brivido e di riflessione connessi al passaggio dall’infanzia all’età adulta.
Oltre al suggerimento di lettura delle opere proposte, ne avanziamo uno musicale e uno cinematografico per prolungare il piacere delle scoperte letterarie compiute con Maretti: l’ascolto del brano “Cirano” dall’album “D’amore, di morte ed altre sciocchezze”(1996) di F. Guccini e il film “Il buio oltre la siepe”,  del 1962 (regia di R. Mulligan, attore protagonista, nei panni dell’avvocato Atticus Finch, Gregory Peck)

 

UN LIBRO PER... CRESCERE

II MOSTRA - MERCATO DEL LIBRO

Plesso Secondaria I grado “Galileo Galilei

17-18-19 Aprile 2015

Dal 17 al 19 Aprile, in collaborazione con il Comitato dei genitori e la Libreria Piemme di Tencarola, presso l’auditorium della scuola “G. Galilei”, si svolgerà la II mostra – mercato del libro per ragazzi.

“Un libro per crescere” è il titolo che abbiamo scelto per la mostra in riferimento all’azione di crescita della personalità e della cultura dei singoli e della collettività ad opera dei libri, alla quale si aggiunge quella di crescita della nostra Biblioteca che ha bisogno di essere arricchita di nuovi titoli da proporre ai ragazzi, affinché imparino a vivere la lettura come impagabile piacere, meravigliosa occasione di miglioramento e utile risorsa.

Per la fornitura dei libri ci si è affidati alla LIBRERIA PIEMME di Tencarola e  alle sue titolari Floria e Silvia cui va il ringraziamento per la disponibilità e  la  professionalità.

Così come un  GRAZIE caloroso  rivolgiamo fin d’ora a  tutti quei genitori che con entusiasmo hanno condiviso il progetto e  hanno dedicato e dedicano il loro tempo e  il loro impegno per la buona riuscita dell’iniziativa.

La Commissione Lettura

Orari mostra

Venerdì 17/04 dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

Sabato 18/04 dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

Domenica 19/04 dalle 10.00 alle 12.00

Appuntamenti-Iniziative collaterali alla mostra-mercato del libro

Venerdì 17 Aprile: ore 11.00 – 13.00 Gli alunni delle classi terze della secondaria di I grado del plesso       “G. Galilei”   incontreranno

Chris Hill, autore de Il volo dell’asso di picche, Einaudi.

Venerdì 17 Aprile: ore 17.00 Il talento ha bisogno di tempo”.

L’incontro, aperto a ragazzi e ad adulti, alternerà brani letti dai genitori a brevi riflessioni, alla scoperta di grandi personaggi e delle loro passioni.

Sabato 18 Aprile: 15.30-16.30 Incontro con l’autore Beppe Forti

che presenta il suo ultimo libro, “Giovanni Battista Belzoni - Un avventuriero tra le dune”, In edibus.

Domenica 19 Aprile: ore 10.00 Libri e... sorpresa

VI ASPETTIAMOOOOO!!!!

 

Strada in salita per gli ex alunni della scuola Mazzini!

Complimenti Gioele!

Le tue maestre

 

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Visitatori
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1204
mod_vvisit_counterQuesta settimana11549
mod_vvisit_counterQuesto mese33049

We have: 13 guests, 3 members, 7 bots online
Today: 26 Apr 2015
Banner